BRUSCELLO POLIZIANO

Teatro popolare italiano in Toscana

News

Bruscello 2016: il maestro Tiezzi racconta il “Bravium”

In continuità con gli anni passati, il Bruscello Poliziano ha affidato la direzione musicale ad Alessio Tiezzi, pianista affermato e direttore dell’Istituto di musica H.W.Henze di Montepulciano. La composizione delle musiche è durata tutta l’inverno, ma adesso la Compagnia Popolare del Bruscello è pronta a portare in Piazza Grande il “Bravium”, dal 12 al 15 agosto 2016.

 

“Questo è il mio quinto Bruscello – ha affermato il maestro Tiezzi – Abbiamo deciso di affrontare una tematica a cui sono particolarmente legato, utilizzando il tema del Bravìo delle Botti, un’altra manifestazione molto importante e molto sentita a Montepulciano. Ci sembrava doveroso omaggiarla, concentrandosi sulla parte più antica, quando la gara si svolgeva con i cavalli. Anche se non sono originario di Montepulciano, mi colpisce la forza culturale delle sue tradizioni, si tratta di una forza molto stimolante per un artista, un ambiente che mi ha fatto innamorare di questa città. Ci sono tante attività culturali molto radicate e di qualità: il Bruscello è una manifestazione unica in Italia e sono onorato di farne parte.”

 

 

Il “Bravium” sarà l’edizione numero 77 del Bruscello, una manifestazione particolarmente cara a tutti i poliziani. Un bruscello comico, in continuità con l’anno scorso, quando il Decamerone ha divertito la piazza e allietato le giornate estive.

 

“Quello che abbiamo fatto dal punto di vista musicale – ha spiegato Alessio Tiezzi – si è basato sull’esperienza che abbiamo collaudato nel corso degli anni. Ci siamo mantenuti su tematiche musicali popolari, che negli anni hanno avuto sempre maggior riscontro dalla piazza. La scelta quindi è ricaduta su una musica molto allegra, che dia un momento di svago, tenendo conto delle voci a disposizione per mettere in rilievo il materiale canoro. Questo Bruscello per me rappresenta il punto di arrivo, ho composto le musiche pensando agli interpreti che si esibiscono da decenni e ai nuovi coristi, cercando di valorizzarli.”

 

Il maestro Tiezzi dirigerà anche l’orchestra del Bruscello, che come l’anno scorso sarà integrata dal gruppo giovanile di archi della Fondazione Cantiere, un ulteriore elemento di sinergia con le realtà musicali di Montepulciano.

 

“Abbiamo lavorato in sintonia, la squadra è collaudata ormai da alcuni anni, con le scrittrici Irene Tofanini e Chiara Protasi, e la direzione artistica di Franco Romani. Lavoriamo attraverso continue interazioni reciproche, a volte si compone su un testo già a dato, a volte il contrario, dipende da quello che riteniamo più giusto a seconda del momento. Prima lavoriamo sulla trama generale, poi sui numeri musicali; il sistema è sempre lo stesso, quello delle quartine che narrano le vicende e qualche numero musicale con sfumature popolari. Scrivo in maniera accademica, ma con il fine di intrattenere: le persone che vengono in Piazza Grande hanno la necessità di svagarsi con motivetti popolari, con un’orchestra sempre più formata da giovani e da poliziani.”